Quello che passa inosservato su WikiLeaks

Quello che passa inosservato in tutta questa vicenda, tra l’arresto del suo fondatore Julian Assange, le accuse di stupro, i commenti dell’opinione pubblica e della politica internazionale, è che WikiLeaks costruisce la sua credibilità grazie al modo in cui effettivamente lavora. E cioè esattamente come una redazione giornalistica.

Ma fa di più, perchè grazie al fatto che oltre al resoconto dei fatti (cioè la notizia vera e propria confezionata da un gruppo di giornalisti che collaborano con il sito) WikiLeaks pubblica i link ai documenti originari da cui trae le sue notizie, diventa essa stessa una fonte, attendibile e verificabile per i media mondiali come il Guardian, il Pais, il New York Times e la Repubblica che ne traggono materia prima per costruire le loro inchieste e notizie per il loro pubblico di lettori.


È forse questa trasparenza che mette paura ai governi e alle istituzioni mondiali, ovvero la possibilità per chiunque nell’era di internet di approfondire, trovare e verificare la verità dei fatti, costruirsi un’opinione sulla base della propria capacità critica e degli strumenti tangibili messi a disposizione di tutti in rete. E per questo agire in modo più consapevole.

≈≈≈≈≈≈

1 – COSA PUBBLICA: documenti segreti o sotto censura, purchè inediti o di rilevante interesse pubblico.

“WikiLeaks will accept restricted or censored material of political, ethical, diplomatic or historical significance.”

2 – COSA NON PUBBLICA: niente gossip, opinioni o notizie non di prima mano.

We do not accept rumor, opinion, other kinds of first hand accounts or material that is publicly available elsewhere.”

3 – CHI SONO LE SUE FONTI: chiunque abbia materiale informativo, cartaceo o digitale, che risponde ai parametri di rilevanza dell’organizzazione.

“When WikiLeaks receives a document, our accredited journalists assess the submission. If it meets the criteria, our journalists then write or produce a news piece based on the document. This typically includes a description of the document, an analysis of why it is important, and an explanation of what it signifies to broader society.”

4 – LA VERIFICA DELLE FONTI: perizie forensi sui documenti e verifiche di inviati sul posto.

We use traditional investigative journalism techniques as well as more modern technology-based methods. Typically we will do a forensic analysis of the document,(…) We may also seek external verification of the document.

Publishing the original source material behind each of our stories is the way in which we show the public that our story is authentic.”

5 – LA CREAZIONE DELLA NOTIZIA: le notizie pubblicate rimandano sempre alla fonte e al documento da cui hanno origine.

“The news piece might also highlight the parts of the document that are most newsworthy. (…) We then link from the news piece to the original submission.”

6 – ETICA: la salvaguardia dell’incolumità delle persone che possono essere messe in pericolo dalla pubblicazione dei documenti prevale sull’interesse di WikiLeaks di informare.

“Some documents submitted contain highly sensitive information. WikiLeaks has developed a harm minimisation proceedure to clean documents which might endanger innocent lives.

In other instances, WikiLeaks may delay publishing some news stories and their supporting documents until the publication will not cause danger to such people. However in all cases, WikiLeaks will only redact the details that are absolutely necessary to this end.”

7 – PERCHÉ: garantire trasprenza e accessibilità universale alle informazioni, anche riservate, ai cittadini di un società informata. e per questo più libera.

“WikiLeaks has a overriding objective to publish and bring information into the public arena to encourage an informed society.”

(fonte Wikileaks)


Per saperne un po’ di più sulla vicenda Wikileaks: IlPost.
Per capirne un po’ di più su quello che la vicenda Wikileaks sta scatenando nel panorama informativo, sociale e culturale mondiale:
Stefano Rodotà e Ezio Mauro su la Repubblica.
Annunci

Informazioni su mirtilla22

sono in tutti i luoghi e in tutti i laghi, fra padania e trinacria, marketing e velleità giornalistiche, passando per libri, foto e scritture varie, tipo questa. mirtilla22(at)gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in IL MIRTILLO PENSIERO, MIRTILLA GGGIORNALISTA e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...